CHISSENEFREGA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! by Cif
 
 
24/10/2003 20:44 - Rassegna Stampa
Il settore femminile nel tunnel della crisi. Solo le società più grosse riescono a completare le squadre: da Como si lanciano proposte al comitato regionale ----------- Guido Corti: «Cambiare metodi di reclutamento e formule di campionato» ----------- COMO - L'allarme lanciato dal presidente provinciale Pini per la crisi del femminile, è solo l'ultimo capitolo di un'emorragia che da anni non conosce tregua. Alla chiusura delle iscrizioni, avvenuta da pochi giorni, le squadre comasche che quest'anno parteciperanno a vario titolo (Open compresi) a campionati giovanili provinciali e regionali saranno solo 17 (1 Juniores Open, 4 Juniores, 1 Cadette Open, 2 Cadette, 4 Allieve, 2 Bam Open, 3 Bam). Qualche segnale viene dalle novità Cabiate e Team 88 a fronte dello scioglimento del Senna; a livello senior in Promozione la presenza comasca aumenta a 6 formazioni (Team 92, Cucciago, Basket Como, Team 88, Cabiate, Villaguardia). Questa caduta libera del movimento, locale e nazionale, già affrontata negli anni scorsi con ripetute ma vane iniziative, è ora allo studio di una commissione insediata presso il Comitato Regionale che fra i 10 membri vede la partecipazione del comasco Guido Corti, factotum Comense nonchè responsabile insieme a Stefano Daverio del commissione provinciale. «Abbiamo stilato delle proposte - dice Corti - per cercare di cambiare i metodi di reclutamento e le formule dei campionati. Il progetto principale è quello di ridefinire i campionati come Under anzichè secondo le attuali categorie fisse: quindi Under 18, 15 e 12 per esempio, sarebbero una soluzione aprendo i campionati anche a giocatrici di età inferiore. Il problema infatti è che mancano i numeri per fare tutte le categorie e solo le società più grosse riescono a completare le squadre. Inoltre vorremmo abolire i campionati misti per evitare che dopo il Propaganda molte smettano. Questo nostro documento è stato mandato a Roma e la speranza è che altre regioni se ne interessino per renderlo attuabile. In quanto alla provincia esistono altri ostacoli: sono uscite tante '84 e '85 ma non hanno sbocchi, e devono trovare posto in Promozione dove l'età oscilla fra 20 e 35 anni oppure smettere. E Cantù e Costamasnaga hanno dovuto fare oltre alla C anche una squadra in Promozione in quanto mancano società. Vorrei però ricordare - conclude - che siamo riusciti ad attivare in Regione delle delibere per allargare le annate: le società interessate, facendo una richiesta alla Fip di Milano, possono utilizzare le '89 nelle Juniores e le '92 nelle Bam». La Fiba sta vagliando la possibilità nei prossimi anni di abbassare i canestri Simone Clerici La Provincia di Como